Librerie condivise o di proprietà

COSA SONO LE LIBRERIE

Sono film, serie tv e musica che tutti noi compriamo regolarmente e poi inseriamo nel pc. tutti questi file vengono organizzati in librerie da plex media server, un programma che resta attivo in background sul pc acceso. con le plex app, ovvero le applicazioni “client” di plex istallate su tv,media player, tablet, cell ecc noi possiamo riprodurle via streaming, anche se siamo fuori casa.

  • è meglio avere una libreria propria o una condivisa?
  • se non ho o non posso farmi una mia libreria non posso usare plex?
  • quali sono i pro e i contro delle 2 soluzioni?

Anzitutto è bene premettere che non esiste una risposta giusta o sbagliata a queste domande. Molto dipende da Voi, a seconda dell’uso che ne fate e delle vostre abitudini e passioni.

Se ad esempio siete degli appassionati di home video ed informatica, è probabile che abbiate già molti contenuti e dispositivi adatti a creare le Vs. librerie. Considerando anche che Plex Media Server è gratuito, non ci sono motivi per non farle, anzi.

Bisogna però considerare che il PMS consuma molte risorse, specie in fase di riconversione, e di conseguenza anche i consumi di corrente si faranno notare. Inoltre per averlo sempre “a disposizione” bisogna tenere costantemente accesi il pc e gli Hard Disk su cui sono ospitati i file.

Detto questo, con il proprio PMS basta avere un normalissimo router con wifi per avere a disposizione le proprie librerie in tutta la casa. Anche se non siamo raggiunti da una buona linea adsl non importa, perchè lo streaming avviene in rete locale, tra le nostre mura.

La linea internet invece è importantissima nel caso in cui vogliamo usufruire di librerie altrui….e non solo.

Se è vero che nel caso di librerie altrui non dobbiamo “creare” alcunchè, è altrettanto vero che, per poter vedere librerie condivise da altri, dobbiamo accertarci che sia noi che chi le condivide siano ben connessi alla rete internet.

A noi che “riceviamo” occorre avere almeno una ADSL da 4 mb in download  flat stabile, altrimenti lo streaming sarà così scadente che non varrà la pena avviare i filmati. Ovviamente più la nostra ADSL sarà superiore al minimo indicato e più alta sarà la qualità dei filmati che potremo vedere (HD, FullHD ecc).

Chi invece condivide le librerie, deve avere una linea Molto Potente in Upload (almeno una buona fibra ottica con 5 mb in up), altrimenti non riuscirà ad inviarci un flusso di dati costante per lo streaming video.

Oltre a questo, se tiene sempre spento il pc su cui ha le librerie, non potremo mai vedere e/o ascoltare nulla.

In Conclusione, possiamo riassumere così:

Librerie Proprie PRO:

  • permettono di guardare in totale autonomia i propri contenuti
  • non serve una buona connessione internet

Librerie Proprie CONTRO:

  • occorre avere un proprio DataBase e dei dispositivi (PC, NAS, HDD ecc) che lo contengano.
  • il costo in termini di risorse (CPU, RAM, HDD) e in termini economici non è propriamente “basso”

Librerie Condivise PRO:

  • non servono dispositivi di elaborazione (PC) e/o di immagazzinamento (NAS/HDD)
  • non ci sono costi in termini di consumo energetico

Librerie Condivise CONTRO:

  • occorre una buona connessione internet (ADSL o Fibra) flat (no limit)
  • chi ci condivide le librerie deve avere una connessione molto potente e tenere il PMS  sempre attivo (quantomeno per buona parte delle 24h)…oltre ad avere delle librerie ben fornite e aggiornate

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz