bitcoin: cos’è e come si usa

Bitcoins-1

Ciao a tutti,

in questo post affrontiamo il tema dell’utilizzo della moneta virtuale Bitcoin, sfatando definitivamente il mito del: Troppo Difficile, Pericoloso, inaffidabile.

Per fare questo illustreremo, dal punto di vista di un utilizzatore, come aprire un conto bitcoin, caricarlo e “scaricarlo”

P.S. se volete una guida passo passo per creare un portafoglio e acquistare bitcoin potete trovarla QUI!

METODO UNO :

conto personale totalmente autonomo, senza intermediario.

Questo metodo è il migliore in assoluto per utilizzare il proprio denaro in modo autonomo e tutelando anche la propria privacy, ma soprattutto avendo la responsabilità ed il controllo assoluto sul proprio conto corrente.

Per prima cosa scarichiamo il nostro portafoglio scegliendo tra quelli disponibili sul sito ufficiale Bitcoin , nello specifico noi Vi consigliamo due portafogli per desktop: Electrum oppure BitCoinCore. (se avete un pc non molto potente meglio Electrum)

I motivi di tale consiglio sono molteplici: prima di tutto consigliamo la versione desktop (cioè per PC) perchè è un ambiente privato quasi come un cellulare, ma con minori probabilità di perderlo o farselo rubare, inoltre è un programma facile da istallare ed è disponibile anche in italiano.

Vi starete chiedendo: ma allora il mio conto bitcoin è un programma per pc? la risposta è si, non c’è nessuna banca o ente terzo che ha la gestione/controllo del vostro portafoglio, siete solo voi ad averlo, come per quello che portate sempre in tasca.

Installiamo il programma e lo avviamo, attendiamo che il nostro portafoglio si sincronizzi con la rete bitcoin ed è pronto all’uso.

E se qualcuno entra nel mio pc e mi svuota il portafoglio? Niente paura, andiamo su Impostazioni e cifriamo il nostro portafoglio con una password complessa. In questo modo solo chi ha la nostra pass può utilizzare i nostri bitcoin, la nostra unica premura sarà ovviamente di custodire gelosamente la password, senza perderla.

Ora che abbiamo il conto, come lo carichiamo?

ci sono davvero mille modi, noi ve ne presentiamo alcuni tra i più semplici ed immediati:

TUTTOMILLE

POSTEBIT

LOCALBITCOIN

ANYCOINDIRECT

Noi preferiamo il primo perchè permette di comprare bitcoin con carta di credito, oltre a poter usare mybank, la versione italiana dei microbonifici via home banking.

Infine eccoci alla parte più facile, spendere i bitcoin. andiamo sul nostro portafoglio e clicchiamo su INVIA, scriviamo l’importo e l’indirizzo bitcoin del destinatario…e abbiamo finito.

Le transazioni bitcoin non sono immediate come una carta di credito, ma nemmeno lunghe come fare un bonifico. Il tempo medio dall’invio dei bitcoin alla ricezione da parte del destinatario si aggira tra 30-50 minuti. Questo perchè tutte le transazioni passano attraverso una serie di verifiche da parte del sistema Bitcoin, per annullare la possibilità di truffe e/o raggiri.

Questo è il metodo più autonomo di usare bitcoin, perchè possiamo avere il controllo totale sul nostro portafoglio, fare un backup di sicurezza per trasferirlo in un altro pc se occorre, oppure su una penna usb, sempre senza avere a che fare con una terza parte che gestisce il tuo conto.

METODO DUE:

Ma c’è anche un altro modo, meno autonomo ma altrettanto facile se non di più….ovvero XAPO, l’equivalente di Paypal per la valuta Bitcoin. Ci si registra  per avere un conto gratuito, poi si carica il conto comprando i bitcoin da xapo pagandoli con un semplice bonifico bancario.

Se volete conoscere XAPO, potete leggere il relativo articolo cliccando QUI

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz